Home - Biografia - Le mie Opere - thewolf - Contact me

Avvocato e Scrittore.

Pubblica nel 1991 la settima opera ("Silente cavalleria di primavera", Spirali/Vel, Milano), romanzo che ottiene larghi consensi di pubblico e di critica, recensito da diverse testate nazionali e presentato ufficialmente al Circolo della Stampa di Milano e nelle maggiori sale di cultura italiane.

Nello stesso anno vince il Premio Nazionale "Carnia Savorgnan" per un racconto di montagna, ora raccolto assieme agli altri nove finalisti nella pubblicazione stampata dall’Editore Campanotto, con il titolo "Ricreando montagne".

Più volte vincitore di premi per la lirica (Fraulini; Leone di Muggia), vince il premio "Orient Express, il viaggio" per la narrativa con il romanzo "L’amico finlandese", poi pubblicato da Campanotto nel 1988.

Recentemente, per i tipi del Gruppo Editoriale Giunti/Firenze, è uscita la biografia romanzata del grande fantino Andrea Degortes detto "Aceto", con il titolo "Aceto, fino all’ultimo Palio". Il libro si è affermato in poche settimane ottenendo significativo record di vendite con specifico riguardo alla città di Siena e alla Toscana.

Piero Colle ha ancora pubblicato:

a) "I colori della follia", Rebellato Editore, 1981;

b) "Anima sfregiata", Italo Svevo Editore, Trieste, 1983;

c) "Lontano dai dolci monti di Tornio", Enovalibri, Udine, 1986;

d) "XVII Premio Letterario Friuli - Venezia Giulia", liriche, 1988;

e) "Montagne dentro", Campanotto Editore, Udine, 1990;

f) " Dall’Alto Friuli al mare; 21 itinerari agrituristici", Editoriale Programma, Padova, 1993.

Come giornalista, Piero Colle ha collaborato con la rivista di turismo e sport equestri "A briglie sciolte", di cui otteneva la direzione editoriale.

E’ stato inoltre collaboratore del quotidiano "Messaggero Veneto", dove si è occupato di recensioni letterarie (narrativa contemporanea, poesia, saggistica); di critica d’arte e di turismo. Ha realizzato l’introduzione critica ai cataloghi dei fotografi Luigi Zilli (Udine ‘95) e Cristina Afan de Ribera Ybarra (Milano ‘96); e del pittore Luigi Stefano Cannelli (Udine ‘95), in occasione di rispettive esposizioni particolarmente seguite.

Per quanto attiene al settore "pubblicità", va precisato che la pubblicazione "Dall’Alto Friuli al mare" è una guida di equiturismo in Friuli ove vengono tra l’altro presentate 22 aziende agrituristiche. La scheda di presentazione, la maggioranza delle immagini fotografiche e l’inserimento delle stesse sono state curate personalmente dall’Autore.

In qualità di operatore culturale, va segnalato che Piero Colle è l’ideatore del Paliodonna di Udine, unico Palio al mondo riservato a fantini donne. Per i video della grande manifestazione internazionale, prodotti dal regista Marcello Terranova, Colle ha scritto i testi nelle edizioni 1995, 1996 e 1997, ottenendo così una significativa esperienza nel settore cinematografico.

E’ il presidente dell’Associazione Manifestazioni Udinesi e in tale veste organizza il menzionato evento, curando altresì conferenze stampa, presentazioni editoriali, mostre d’arte, convegni, congressi internazionali. E’ considerato uno dei massimi conoscitori della civiltà paliesca italiana. E’ inoltre conferenziere e critico apprezzato.